I PRODOTTI LOCALI

ParduleCollu

La cucina sarda riflette la sua cultura plurimillenaria e stratificata, valore aggiunto anche dell’ampia produzione di dolci tradizionali. A seconda dei territori variano nomi, forme e dettagli delle ricette, ma gli ingredienti di base sono identici, semplici e aromatici. Immancabili in tutte le celebrazioni sono gli amaretti, ‘scrigni’ dorati e croccanti di sapori inimitabili. Sono fatti a base di mandorle, dolci e amare, miscelate secondo precisa, imprescindibile proporzione. 
I ‘piccoli cestini’ di pasta sottile con dentro un morbido ‘cuore’ fatto di ricotta aromatizzata con limone e zafferano si chiamano sas pardulas. Tipici campidanesi sono anche is pirichittus, frolla all’uovo ricoperta di croccante glassa aromatizzata al limone. L’interno può essere vuoto, nei pirichittus de bentu o pieno di pasta di mandorle nei pirichittus prenus o a matza de mindua. Simili sono is pistoccheddus de cappa o incappaus, ricoperti da una glassa bianca. Noti anche come marigosos, suspirosgiarminos e gesminus, i bianchini (o bianchetti) assomigliano alle meringhe di altre regioni ma se ne discostano per gusto e consistenza. Si presentano come una piramide mossa e increspata, bianca e friabile, dal ripieno tenero e cremoso. Si ottengono montando ‘a neve ferma’ gli albumi con zucchero, limone e mandorle.
Sapori intensi e fritture sono tipici del Carnevale dell’Isola is zippulas, le zeppole del Campidano, sono deliziose frittelle di forma allungata, con base di zafferano e buccia di agrumi. Variano per ricetta e forma is parafrittus o frati fritti, tondi col buco al centro.
Ma questi sono solo alcuni.
A San Sperate sono presenti ben due biscottifici tradizionali, noti per la qualità dei prodotti non solo nell’ambito regionale.

Biscottificio Collu
Via Roma 20, San Sperate
Tel. 070.960.0162
www.biscottificiocollu.com

Biscottificio Corronca
Via Cagliari 101, San Sperate
Tel. 070.960.0252
www.biscottificiocorronca.com

Pane Carasu
COSA VEDERE
IL PAESEMUSEO

San Sperate ospita nelle sue strade oltre 400 opere d’arte contemporanea, visitabili liberamente 365 giorni l’anno. Murales, sculture, installazioni, strade e fiumi colorati sono in

Villino Tola
COSA VEDERE
I MONUMENTI

San Sperate non conserva una grande quantità di monumenti architettonici, sia perchè le architetture del luogo sono realizzate con materiali poveri, ma sopratutto perchè il

Basaltosonoro
COSA VEDERE
IL GIARDINO SONORO

Il Giardino Sonoro è un museo all’aperto creato dall’artista Pinuccio Sciola all’interno di un agrumeto. In questo luogo in cui Arte e Natura si fondono

GiardinoFantastico
COSA VEDERE
IL GIARDINO FANTASTICO

Nato dall’estro del Signor Fiorenzo Pilia, il Giardino Fantastico propone un viaggio onirico attraverso numerose opere polimateriche, create prevalentemente con l’utilizzo di materiale povero e

Giampaolo Mameli Ceramista
COSA VEDERE
I LABORATORI DI PRODUZIONE

Sono molteplici gli operatori nel campo artistico e artigianale che lavorano nel territorio di San Sperate. La causa di una così alta concentrazione non è

agrumeto
COSA VEDERE
I FRUTTI DELLA TERRA

San Sperate gode di un’ottima fertilità del terreno, inoltre le favorevoli condizioni climatiche e la disponibilità d’acqua ne fanno uno dei centri agricoli più importanti

it_ITITALIANO