AL ARD [DOC] FILM FESTIVAL

ALARD16

Per il terzo anno consecutivo, l’associazione Noarte Paesemuseo ospita a San Sperate una sezione della XVI edizione del [DOC]Film Festival Al Ard, organizzato dall’associazione Amici Sardegna Palestina.

Ecco cosa prevede il programma:

Mercoledì 13 ore 19 – presso il Teatro EXMA

Broken. A Palestinian journey through International Law (2018)
di Mohammed Alatar (52’, Ing – sot. Ita)
A seguire, discussione con Mohammed Alatar;

Visitation (2017)
di Noor AbuGhaniah (13’, Ara – sot. Ita);

Venerdì 15 ore 19 – presso il Teatro EXMA

Fishless sea (2017)
di Samer Qatta & Almalik Abusidu (51’, Ara – sot. Ita)
A seguire, discussione con Almalik Abusidu.

Coffee pot (2018)
di Thaer Al Azzah (10’, Ara – sot Ing);

L’ingresso alle proiezioni è gratuito.

 

Pane Carasu
COSA VEDERE
IL PAESEMUSEO

San Sperate ospita nelle sue strade oltre 400 opere d’arte contemporanea, visitabili liberamente 365 giorni l’anno. Murales, sculture, installazioni, strade e fiumi colorati sono in

Villino Tola
COSA VEDERE
I MONUMENTI

San Sperate non conserva una grande quantità di monumenti architettonici, sia perchè le architetture del luogo sono realizzate con materiali poveri, ma sopratutto perchè il

Basaltosonoro
COSA VEDERE
IL GIARDINO SONORO

Il Giardino Sonoro è un museo all’aperto creato dall’artista Pinuccio Sciola all’interno di un agrumeto. In questo luogo in cui Arte e Natura si fondono

GiardinoFantastico
COSA VEDERE
IL GIARDINO FANTASTICO

Nato dall’estro del Signor Fiorenzo Pilia, il Giardino Fantastico propone un viaggio onirico attraverso numerose opere polimateriche, create prevalentemente con l’utilizzo di materiale povero e

Giampaolo Mameli Ceramista
COSA VEDERE
I LABORATORI DI PRODUZIONE

Sono molteplici gli operatori nel campo artistico e artigianale che lavorano nel territorio di San Sperate. La causa di una così alta concentrazione non è

agrumeto
COSA VEDERE
I FRUTTI DELLA TERRA

San Sperate gode di un’ottima fertilità del terreno, inoltre le favorevoli condizioni climatiche e la disponibilità d’acqua ne fanno uno dei centri agricoli più importanti

it_ITITALIANO