Percorsi turistici

Percorsi turistici

Itinerari artistici e monumentali

 

San Sperate può vantare oltre 500 opere frutto di un percorso artistico cinquantennale, attraverso il percorso delle strade colorate  avrai la possibilità di ammirare i più importanti murales e le installazioni più significative che caratterizzano il contesto urbano e i principali monumenti che raccontano la storia artistica e culturale del Paese Museo. Inoltre presso il Centro Civico Culturale verrà attivato un percorso che racconterà le origini del Paese Museo anche attraverso il supporto di materiali audiovisivi dell’epoca.

Le strade colorate
Un progetto di riqualifica del centro storico che unisce attraverso un chilometro e mezzo di strade colorate le installazioni artistiche del Paese Museo e i due rioni storici di San Giovanni e Santa Lucia. Un’opera pubblica riconosciuta a livello internazionale che ha visto sia il coinvolgimento della popolazione che delle Università di Cagliari, Ferrara e Trieste.

Il muro d’Europa
Viaggio che ripercorre i principali interventi d’arte urbana creati da 21 artisti provenienti da diverse parti del mondo che soggiornando nel Paese Museo hanno saputo interagire con l’ambiente locale, dando vita a linguaggi ed espressioni originali.

Angelo Pilloni
Percorso che trascina il visitatore attraverso una selezione delle opere eseguite dal muralista Angelo Pilloni, uno dei più autorevoli artisti del panorama sardo che esprime il suo virtuosismo attraverso la tecnica del trompe l’oeil. I suoi dipinti che ben si integrano con l’architettura tradizionale locale, rappresentano scene di vita quotidiana legata al mondo agropastorale e della tradizione speratina.

Raffaele Muscas
Itinerario che si snoda attraverso gli interventi pittorici dell’artista polimaterico Raffaele Muscas, le sue opere, frutto di un accurata ricerca sono un caleidoscopio di forme e colori che sapientemente adoperati conferiscono morbidezza e rotondità. Tra i murales più famosi si possono menzionare le opulente figure distese, i musicisti e i muri ciclopici.

Pinuccio Sciola e il Paese Museo
Viaggio che ripercorre le tappe della genesi artistica dello scultore e pittore Pinuccio Sciola e del suo legame indissolubile col “Paese Museo”, che affonda le radici nel 1968, attraverso i luoghi e le opere più emblematiche. È possibile visitare la casa natia, ammirare le numerose opere e gli omaggi a grandi artisti quali Alfaro Siqueiros ed Antoni Gaudí.

Oltre i 40 anni
Percorso che racconta attraverso diverse opere ed installazioni, l’esperienza di numerosi artisti internazionali maturata in occasione del 40 anni della nascita del “Paese Museo”. Sia la comunità che l’artista Pinuccio Sciola presero coscienza che il movimento artistico doveva andare oltre i murales.

Scuola Steiner e N.L.A. di Milano
Il Percorso include le opere realizzate dai ragazzi degli Istituti d’Arte Scuola Steiner e dal Nuovo Liceo Artistico di Milano, realtà formative che hanno ritenuto necessario conoscere ed interagire con lo spazio pubblico di San Sperate ed i suoi abitanti.

Per info: mail@sansperarte.com

    

    Leave Your Comment Here